You are here
Home > Come scegliere un buon dentista

La scelta del dentista non è un’impresa facile. Per non sbagliare, è indispensabile valutare determinate caratteristiche. Quando scorrete la lista dei professionisti della vostra zona, non fermatevi al classico passaparola, ma verificate sempre che il dentista da cui vorreste andare sia regolarmente iscritto all’ordine dei medici e degli odontoiatri.

In questo modo eviterete la spiacevole (e non sempre così rara) sorpresa di trovarvi di fronte ad un medico che esercita abusivamente e senza le dovute competenze, specie nel caso si debba ricorrere ad interventi di chirurgia dentistica avanzata. Quando vi recate nello studio, esaminate attentamente il locale, per accertarvi che sia pulito e accogliente. I dettagli fanno la differenza: il dentista è obbligato a indossare guanti, camice e mascherina, anche per le visite di routine e di controllo, così come tutto il personale di supporto. Controllare su guida specializzate nella città: a Milano ad esempio si trova il sito dentista a Milano, ma ogni grosso centro avrà un sito specializzato.

Ogni paziente inoltre deve avere a disposizione un kit unico per la visita, imbustato, sigillato e sterilizzato. Un dentista scrupoloso si interessa della salute dei suoi pazienti e delle loro abitudini igieniche. Vi dovrebbe infatti chiedere tutte le informazioni riguardanti la vostra pulizia orale e educarvi a metterla in pratica al meglio, in una costante ottica preventiva. Uno studio serio deve offrire una vasta gamma di soluzioni, per incontrare le differenti esigenze della clientela. Queste riguarderanno ad esempio gli interventi di otturazione, devitalizzazione, implantologia, estetica e ortodonzia.

Ciò ovviamente si riferisce anche alle tecniche più complesse e che prevedono la microchirurgia e le relative metodologie anestetiche e di controllo del dolore. Un dentista che si definisca tale non solo deve essere professionale e abile nel suo lavoro, ma infondere al paziente un senso di fiducia e tranquillità, creando un contatto empatico, piuttosto che un freddo ascolto asettico e fine a se stesso. Come tutti sappiamo, andare dal dentista può creare ansia e timore, e un medico attento dovrebbe saper accogliere queste fragilità, offrendo supporto e rispondendo ad ogni dubbio.

Top